Cosa devi controllare quando devi scegliere un’auto usata

automobile interniLa scelta di un’auto usata

I consigli degli esperti

Stai per scegliere un’auto usata? Di seguito trovi alcuni spunti che abbiamo voluto condividere, su suggerimento degli esperti di www.autoalbrici.it, su tutto ciò a cui devi prestare attenzione per una scelta oculata. La scelta di un’auto usata non significa semplicemente apprezzare il look della vettura o immaginarsi alla guida del nuovo bolide, ma bisogna piuttosto guardare tutto (proprio tutto!), dalla vernice alle gomme, dalle cinture di sicurezza ai fari, e così via. Assicurati di seguire questi consigli e siamo sicuri che eviterai ogni sgradita sorpresa una volta che avrai acceso il motore!

Il chilometraggio dell’auto

In primo luogo, verifica il chilometraggio dell’auto. Non è certamente una garanzia di affidabilità (qualche venditore poco serio potrebbe manomettere il contachilometri e far “ringiovanire” la percorrenza dell’auto in oggetto), ma è comunque un punto di partenza. Cerca anche di informarti in che modo è stata usata l’auto, se in ambito prevalentemente cittadino o extra urbano. I chilometri effettuati in ambito cittadino generalmente richiedono più sforzi e più usura, rispetto a quando i chilometri sono coperti con l’auto lanciata a velocità più sostenute.

Le condizioni generali

Getta poi un occhio sulle condizioni generali dell’auto, e cerca l’eventuale presenza di graffi e di ammaccature, domandando ovviamente quale sia la loro origine, se sono frutto di riparazioni e se eventuali difetti estetici saranno o meno riparati dal precedente proprietario. Vedi inoltre se ci sono segni di scarsa riparazione, come quelli che tipicamente si manifestano dopo un danno da incidente.

Il cambio olio

Controlla poi i livelli dei liquidi, e in particolar modo dell’olio: il cambio olio ha un costo che potrebbe incidere in misura più o meno significativa sul valore di un’auto usata, specialmente di poco pregio, e potrebbe essere dunque opportuno richiederla al proprietario. Osserva poi il motore per rilevare eventuali perdite di olio o di acqua, nonché le parti circostanti, e guarda sotto l’auto anche eventuali segni di perdite, ad esempio del liquido refrigerante, che potrebbe mettere a rischio la pompa dell’acqua e diversi componenti del veicolo, domandando dunque un’immediata riparazione che potrebbe far immediatamente lievitare l’effettivo costo del veicolo.

Lo stato degli optionals

Prova quindi la radio e tutti gli altri gadget del veicolo per assicurarti che funzionino. Controlla attentamente anche le luci, e se puoi aprire e chiudere facilmente le finestre. Controlla poi le condizioni di sicurezza per la guida: fidati del tuo intestino, se i sedili sono cadenti e la macchina sembra pronta per la rottamazione, forse è meglio continuare la ricerca altrove. Soffermati poi sulle gomme, controllando il battistrada e l’usura complessiva.

Naturalmente, non tutte queste fasi di verifica potresti essere in grado di farle in autonomia, considerando che richiedono almeno una conoscenza base sui componenti del veicolo e sul loro controllo. Se dunque non ritieni di essere sufficientemente abile nel condurre dei controlli, domanda a un tuo amico più esperto o al tuo meccanico di fiducia. In questo modo avrai anche un’altra opinione sulla bontà della possibile scelta di un’auto usata e sulla rispondenza o meno al prezzo che stai cercando di spuntare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi