Germania, IFO segnala crescita economia

Le ultime statistiche ribadiscono che l’indice tedesco IFO è salito a 117,5 punti nel mese di novembre da 116,8 segnando un nuovo massimo storico. Il dato è ancora una volta al di sopra delle attese.

Nel dettaglio, la componente aspettative è salita a 111 punti contro i precedenti 109,2 punti, rivisto al rialzo a partire da 109,1 punti. La valutazione sulla situazione corrente, invece, è calata questo mese a 124,4 punti da 125 punti in precedenza, ma rimane comunque piuttosto vicino ai massimi storici.

Lo spaccato settoriale mostra inoltre che l’ottimismo è spiegato ancora una volta dal manifatturiero con l’indice IFO per il comparto che è salito da 33,1 punti a 31,1 punti, ben al di sopra della media a lungo termine. Ancora in miglioramento anche il commercio all’ingrosso (25 punti su 18 punti).

Per quanto concerne gli altri dati statistici, la fiducia nelle costruzioni è tornata indietro questo mese a 17,2 punti da 20,2 punti, ma rimane comunque stabilmente al di sopra della media di lungo termine. Il morale è peggiorato anche nei servizi a 32,6 punti da 33,3 punti in precedenza.

Ulteriormente, nel commercio al dettaglio, l’indice di fiducia ha in parte ritracciato il forte aumento del mese scorso, scendendo a 13 punti da 16,1 punti, ma rimane comunque ben al di sopra della media a lungo termine e del livello medio osservato nei mesi estivi (pari a 8 punti).

La flessione nei servizi e commercio al dettaglio dovrebbe indicare soltanto una pausa dal momento che le attese per i prossimi mesi indicano un miglioramento di produzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *