Stati Uniti, calano gli stock di greggio

Il Dipartimento di Energia degli Stati Uniti (DOE) ha riferito che la scorsa settimana gli stock di greggio degli USA sono diminuiti oltre il livello previsto dalle stime di consenso riportate da Bloomberg. Di fatti, il dossier DOE sottolinea come le scorte di petrolio greggio siano diminuite di 6,86 milioni barili (mb) a 412,65 mb (-1,6% su settimana, -15,0% su anno) rispetto a una contrazione prevista di 3,15 mb.

A Cushing, le scorte sono diminuite di 4,18 mb a 42,39 mb (-9,0% su settimana, -35,4% su anno). Le scorte di benzina degli Stati Uniti sono invece aumentate leggermente meno del previsto, espandendosi da 3,62 mb a 240,94 mb (+ 1,5% su settimana, -2,2% su anno) rispetto a un’espansione prevista di 3,9 mb. Le scorte di distillati sono diminuite inaspettatamente di 3,89 mb a 139,20 mb (-2,7% su settimana, -17,7% su anno), mentre era previsto un aumento di 1,55 mb.

Durante ultime quattro settimane, lo stock totale fornito era di 20,54 mb (+ 6,2% su anno), la benzina fornita era 8,90 mb (+ 3,9% su anno), l’olio combustibile distillato fornito era 4,08 mb (+ 16,1% su anno). Le importazioni commerciali statunitensi sono aumentate di 292 mb a 7,95 mb / g (+ 3,8% su settimana, -5,1% su anno). La produzione negli Stati Uniti è invece rimbalzata di 258 mb a 9.750 mb / g (+ 2,7% su settimana, + 9,0% su anno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *